Caterpillar. I lavoratori europei contro il piano di chiusure e licenziamenti

16_11_21-caterpillar

Centinaia di lavoratori della Caterpillar, provenienti da numerosi paesi europei, hanno manifestato venerdì scorso a Ginevra, presso la sede europea della società, per protestare contro la chiusura degli impianti e il taglio di posti di lavoro.

La mobilitazione dei lavoratori Caterpillar, proclamata da IndustriALL Europe e dai sindacati nazionali di Belgio, Regno Unito, Francia, Italia e Germania, è stata la prima nei confronti della multinazionale americana.

Durante il confronto con la direzione aziendale le organizzazioni sindacali di Italia, Belgio, Regno Unito, Francia e Germania hanno condannato e respinto fermamente la ristrutturazione.

È stata denunciata l’assenza di un piano industriale a livello europeo e il fatto che l’azienda non rispetti gli obblighi di informazione rispetto al Comitato aziendale europeo. L’azienda ha risposto che si sta muovendo rispettando la legge e che comunque solleciterà i responsabili del Cae a dare informazioni anche rispetto al piano industriale in Europa.

Da questa manifestazione è risultata chiara una forte solidarietà tra i lavoratori di tutte le nazioni: in Europa c’è chi vuole costruire i muri, i lavoratori e i sindacati uniscono le forze e le lotte per superare le distanze.

 

Roma, 21 novembre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *